Se l’è persa

Domenica 30 aprile ci troviamo tutti insieme, noi della famiglia, per un apericena a casa di mio figlio Andrea. Siamo in quattordici, tutti adulti tranne le due bambine di mia nipote. È il giorno delle primarie: la domanda prima o poi qualcuno la fa.
«Siete andati a votare?»
Nessuno. Nessuno di noi è andato a votare alle primarie del PD, per Renzi o Orlando o Emiliano che fosse. Nel 2013, tutti noi 12, più altri due membri del clan oggi casualmente assenti, avevamo votato. La maggioranza per Renzi (non io, of course), comunque eravamo andati, avevamo espresso il nostro parere, ci eravamo sentiti in qualche modo coinvolti, interessati, al punto da dedicare un’ora del nostro tempo e due dei nostri euro. Ecco, trionfo di Renzi a parte, grande successo democratico di questa consultazione a parte, il PD in quattro anni la mia famiglia se l’è persa. Tutta.

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Se l’è persa

  1. tramedipensieri ha detto:

    Anche loro si son persi…e tanto 😡

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...