Bucolica

Inizio marzo, giornate di sole, sul terrazzino riparato dal vento, dalle 13 alle 15 si sta in canottiera a prendere il sole come fosse piena estate. La camelia è un trionfo di fiori di un rosa intenso, sul bordo dell’aiuola fioriscono le violette, la piccola forsizia piantata l’anno scorso in sostituzione di quella vecchia, defunta, è bassa mezzo metro ma si dà un gran daffare coi suoi fiori gialli. Faccio qualche foto e le posto su Facebook: tu prova a scrivere un bel pensiero profondo sulle sorti del pianeta, poi posta la foto dei tuoi fiori o del tuo gatto, e vedrai la differenza in fatto di like.
«Prof. Salabelle’s Green House» commenta uno degli ex alunni diventati miei amici facebookiani.
«Hai visto come sono diventata bucolica?» gli rispondo. Poi il classico complesso della prof ha il sopravvento e aggiungo «e non è una parolaccia!»

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...