Il cielo

Se fossi brava a descrivere il paesaggio mi piacerebbe parlare del cielo. Il cielo è bellissimo quando è di un azzurro luminoso, non c’è una nuvola e il sole splende da far male agli occhi. Ma il cielo è bello anche quando è denso di nuvole cariche di pioggia, con colori che vanno dal bianco al grigio perla al piombo. E con qualche sprazzo d’azzurro che si schiude qua e là. È bello quando ha quel colore lattiginoso che fa dire ai vecchi: «cielo da neve!» È bello nel tardo pomeriggio, quando diventa pallidissimo o si tinge di giallo, e le case vecchiotte della mia città assumono un aspetto quasi solenne. È bello quando l’azzurro diventa verde e blu, e i rami degli alberi si stagliano neri contro lo sfondo che va oscurandosi. È bello anche la notte, quando chiudi le persiane e inaspettatamente vedi che ci sono delle stelle, amiche lontane che la vita in città ti fa quasi dimenticare. Senza parlare della luna in tutte le sue forme e dimensioni, della quale ha parlato molto meglio di me Giacomo Leopardi, il poeta licantropo.

Il cielo è brutto, se posso dirlo, se non se n’ha a male, solo quando ha quel grigio triste di pioggia insistente che non vuole smettere.

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...