Preferiti

I ragazzi americani, che hanno letto qualche pagina del mio blog col loro professore di italiano, mi hanno rivolto molte domande. Una ragazza mi ha chiesto:

«Tra i suoi alunni ce n’è stato qualcuno che ha preferito?»

Eh! Bella domanda. Perché un’insegnante come si deve “non fa preferenze”. Così ci ho pensato un po’ su e ho risposto alla ragazza:

«Ho sempre cercato di essere giusta con tutti, ma qualche volta mi è capitato di voler particolarmente bene ad alcuni ragazzi.»

«E quali sono stati i suoi alunni preferiti?» mi ha incalzato lei.

Be’… quelli con i quali è scattata una particolare sintonia, quelli che hanno amato le mie materie e il mio insegnamento, certo, quelli mi sono stati cari, ma anche quelli a cui visibilmente non gliene fregava nulla di storia e letteratura, e si annoiavano, e stavano distratti… anche quelli sono stati i miei preferiti, perché mi ricordavano i miei tempi di scuola, e quanto mi annoiavo io a certe lezioni. E quelli a cui gli scappava da ridere proprio mentre stavo spiegando un concetto importantissimo, e mi facevano arrabbiare, come non amarli, quelli, mentre sprizzavano allegria dagli occhi, ma anche quelli sempre corrucciati, incazzati neri, che mi guardavano con occhi torvi per mesi interi fino a quando qualcosa scattava e gli fioriva un sorriso che li trasfigurava. E quelli carini, biondi, esili, e quelli belli, alti, muscolosi, e quelli bruttini, e quelli grassi allegroni e quelli grassi depressi, e quello che arrivava sempre in ritardo, e quello che mi scrisse una lettera di scuse di un solo rigo… E Daniele, che quando mi vedeva arrivare lungo il corridoio mi veniva incontro con un buffo passo saltellato, e Giacomo e Andrea che mi abbracciavano festosi come cuccioli, e Niki che al massimo arrivò a farmi un impercettibile cenno di riconoscimento incrociandomi in corridoio, e Luca col quale litigai furiosamente, e le ragazze, naturalmente, tanto più rare quanto più preziose… Insomma, a farla breve: anch’io ho avuto i miei preferiti.

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, scuola e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Preferiti

  1. tramedipensieri ha detto:

    Praticamente tutti :)))))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...