Bonifica

Non appena la porta di casa si richiude alle spalle del Figlio e dell’Amico in partenza, coi loro zaini stipati di libri e capi di vestiario in spalla, è necessario provvedere alla bonifica del territorio. Per prima cosa spalancare le imposte della stanza-rifugio atomico che i due hanno condiviso. Poi raccogliere le numerose tazze e tazzine, bottigliette d’acqua, i bicchieri e i piattini disseminati su comodino, scrivania, sedie e pavimento. Togliere le lenzuola dai letti e buttarle nella cesta dei panni sporchi, insieme a calzini, magliette, mutande e pantaloni sporchi. Vuotare i cestini della cartaccia, ammonticchiare libri e quaderni di appunti in alte torri, destinare alla raccolta della carta innumerevoli quotidiani, biglietti ferroviari usati, scontrini di supermercati e bar, foglietti volanti contenenti messaggi ormai superati dagli eventi. E poi che altro? Sedersi sul letto ancora da rifare e tirare un sospiro. Sollievo? Nostalgia?

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Bonifica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...