Figliol Prodigo

Tutti conoscono la parabola del Figliol Prodigo: il giovane dissoluto che torna a casa, l’accoglienza del padre, il vitello grasso… Quello che molti ignorano però è che spesso il Figliol Prodigo si presenta a casa in compagnia di un Amico. Si stabiliscono nella camera col letto a castello, in cui un tempo dormivano il Figliol Prodigo e il Fratello Maggiore, quello che nella parabola ci fa una figura cacina. In pochissimo tempo colonizzano l’intera casa: nell’ingresso, dietro la porta, appaiono due chitarre elettriche che il padrone di casa, rientrando ignaro dal lavoro, fa cadere a terra con grande clamore. In salotto la Tv è accesa, il tavolino è ingombro di avanzi di cibo. Sul cassettone stazionano una borsa a tracolla, un cappello, libri. Sul tavolo da pranzo altri libri e quaderni: il Prodigo e l’Amico studiano, stanno preparando un esame. Dalla cucina provengono voci: sono due Amiche, venute in visita, che si preparano il caffè. Inutile pensare di andare in bagno: in quello a piano terra c’è il Prodigo che fa la doccia, in quello al piano di sopra la doccia se la sta facendo l’Amico. Non resta che rifugiarsi in camera.

Non so, per me avrebbero dovuto consultare la Madre del Figliol Prodigo, prima di scrivere la parabola.

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...