Cosa vuoi di più

Oggi un’esperienza per me nuova e consueta al tempo stesso: grazie alla collega e amica Annamaria presento Efisia a una platea di studenti dell’Istituto agrario. Un’esperienza nuova, perché finora non ho mai presentato il libro in una scuola, consueta, perché sono abituata da sempre a parlare di libri con gli studenti: di libri di altri, però, non miei. Ed eccomi dunque, che entro nei locali dell’Istituto: quando ero una bambinetta di dieci anni, appena arrivata a Pistoia da Cagliari proprio come la mia eroina, questa è stata la prima scuola che ho conosciuto. Qui infatti c’era la presidenza della Cino da Pistoia, la scuola media che ho frequentato, di cui mio padre era preside. Alla fine delle lezioni, che si svolgevano in una succursale ricavata da locali al pianterreno di una palazzina in Via Bellaria, poco distante, a volte venivo in presidenza dal mio babbo: era un ufficio di quelli di una volta, austero, arredato con mobili massicci, di colore scuro. Anche la biblioteca in cui si svolge oggi la mia presentazione è un’aula severa, lunga e stretta, tappezzata di libri come si addice a una biblioteca, dove i ragazzi occupano due file di poltroncine e io, insieme alla relatrice, siedo alla cattedra.

«Venite avanti» dice la collega, perché i ragazzi, come sempre succede in questi casi, hanno disertato le postazioni in prima fila e si sono rifugiati in fondo all’aula, vicino all’entrata. «Venite pure avanti, tanto non v’interroga!»

Un piacevole incontro, con tante domande da parte del pubblico (non solo ragazzi, anche qualche insegnante), curiosità su titolo, copertina, editing, circostanze della pubblicazione, commenti su Pistoia di oggi e di quarant’anni fa, l’immancabile «perché la sua protagonista è tanto brutta?» e la  mia piccola, collaudata performance sull’interrogatorio delle puttane, nelle diverse parlate e cadenze che le contraddistinguono. Alla fine, merenda per tutti e una pianta in dono per me. E cosa vuoi di più dalla vita?

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, romanzo, scuola e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Cosa vuoi di più

  1. tramedipensieri ha detto:

    Son cose belle, anzi bellissime 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...