Rimandare

I ragazzi si sa che amano prender tempo, poi hanno davvero tanta vita davanti a sé, perciò non è sorprendente che alla vigilia di qualunque compito o interrogazione ti chiedano se per caso non si possa rimandare.

«Mi dispiace, ragazzi, non è possibile. Se spostiamo questo compito di italiano alla settimana seguente salta il recupero di storia, e se salta il recupero di storia non so come compilare i pagellini di metà periodo, e dopo voi avete l’alternanza scuola lavoro, poi ci sono le vacanze di Pasqua, poi andate in gita e… insomma, è la cosiddetta teoria del domino: basta che caschi una tessera per rovesciare tutte le altre! Piuttosto, vo ho portato il calendario delle simulazioni delle prove d’esame, che abbiamo deciso al consiglio di classe…»

«Professoressa, ma le simulazioni eventualmente si potranno rimandare?»

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, scuola e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Rimandare

  1. mapiova ha detto:

    Non era forse per questo che esistevano gli esami a settembre? Per poter “essere” rimandati?

  2. marisasalabelle ha detto:

    Ci sono ancora, anche se hanno cambiato nome… sono casi di “sospensione del giudizio” (grande esempio di ipocrisia burocratica).
    Ma loro non vogliono essere rimandati a settembre: loro vorrebbero posticipare il più possibile il momento della valutazione…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...