Otium

Quella dell’ora di otium, se ci pensate, è un’idea geniale.

«Ragazzi, che lezione avete alla prossima ora?»

«Otium!»

«Ah, bene! E che cosa fate in quest’ora?»

«Niente, prof. Se no non sarebbe otium.»

«Giusto. Ma avete un insegnante, per questa nuova materia?»

«Sì, è il professor  Aristogitone, uno nuovo…»

«Uno vecchio, vorrai dire! Avrà cent’anni!»

«Il professor Aristogitone, certo! Faceva un programma alla radio, quando ero ragazza! E di che vi parla?»

«Lui vorrebbe parlare, ma noi gliel’abbiamo detto chiaro: è l’ora di otium, professore, ci lasci in pace!»

«E svolge un programma? Vi interroga?»

«Lui vorrebbe interrogare…»

«Ma è l’ora di otium!»

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, scuola e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Otium

  1. Prof. Ermegisto Aristogitone ha detto:

    Nuovo… non sono nuovo… quarant’anni di duro lavoro tra queste quattro mura… e non ho cent’anni… disgraziati… lazzaroni… senza rispetto… il professor Aristogitone… lavativi… il signor professor Aristogitone… ti fanno invecchiare prima, ti fanno… sciagurati… quarant’anni di duro lavoro… e adesso l’otium… ve lo do io l’otium… a nerbate sulla schiena… lazzaroni… quarant’anni… quaranta… aahhh…

  2. marisasalabelle ha detto:

    Stia buono professore… è già tanto che le abbiano dato questa cattedra di otium che nessuno voleva…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...