Il momento

Una delle novità della Buona Scuola è l’estensione dell’alternanza scuola-lavoro a tutti gli studenti del triennio per un totale di 400 ore nei tecnici e professionali e 200 nei licei. Il nostro dirigente ci espone il piano che la commissione POF (presto commissione PTOF e in futuro chissà…) ha elaborato. 400 ore corrispondono a 10 settimane di 40 ore l’una, non esattamente corrispondenti a 10 settimane scolastiche, perché l’orario scolastico è di 32 ore.
«Abbiamo pensato di non mandare in azienda i ragazzi di terza» dice «perché sono ancora piccoli. Abbiamo pensato di utilizzare in terza solo 40 ore per la formazione alla sicurezza e l’incontro con aziende e imprenditori, all’interno dell’Istituto. Per le restanti 360 ore, abbiamo pensato di fare così: i ragazzi andrebbero in stage per cinque settimane tra maggio e giugno alla fine del quarto anno e per quattro settimane, a partire dall’ultima di agosto, all’inizio del quinto anno. È la soluzione che sacrifica meno il normale percorso scolastico.»
Discutiamo, ma c’è poco da fare: comunque le si guardi, quelle dieci settimane di quaranta ore (e se fossero di 32 ore sarebbero più di 12) in qualche modo vanno smaltite.
Già da quest’anno i ragazzi di quarta (sempre che trovino aziende disposte a prenderli tutti in stage) smetterebbero di frequentare le lezioni a partire dall’ultima settimana di maggio. Il che significa che la valutazione andrà completata entro quella data. Guardo sul calendario: il 23 maggio, sabato, tutti gli alunni di quarta dovranno avere la valutazione finale. Il che significa che alla fine di aprile il programma dovrà essere completato. Aspetta un momento, però: in aprile di solito ci sono le gite, c’è il 25 aprile, c’è Pasqua… no, quest’anno Pasqua è in marzo. In marzo, prima di Pasqua, ci sono le verifiche di recupero per chi ha l’insufficienza nel primo periodo… Prima delle verifiche una pausa dedicata al ripasso… Siamo già a metà novembre: tra poco più di un mese iniziano le vacanze di Natale. Mi domando quanto tempo mi resta per portare avanti gli argomenti che sconsideratamente ho messo in programma!
(So la risposta ai miei dubbi: ho poco tempo per svolgere il programma perché sono una fannullona, sempre in vacanza, e mi lamento pure. E poi, diciamolo: svolgere il programma! Che espressione desueta! Che concetto obsoleto! Si vede proprio che per me è arrivato il momento di andare in pensione…)

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, scuola e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...