Bip

Per la trasmissione Giallo Pistoia, su TVL, mi hanno chiesto di scegliere un brano del romanzo che un lettore professionista avrebbe letto.
«Visto che il programma è sul giallo, valorizziamo l’aspetto poliziesco: leggiamo l’incipit, col ritrovamento del corpo di Efisia», ho proposto.
«Bene» ha detto il conduttore e ha passato il libro al lettore, che ha cominciato a scorrere il testo.
«Ma…» ha fatto dopo qualche minuto, con voce turbata. «Ma qui… ci sono certe parole… io non so…»
«È solo qualche parolaccia» provo a sminuire. «sono due ragazzini che trovano il corpo… sono un po’ impressionati e per non farlo vedere fanno gli spavaldi, dicendo qualche parola grossa!»
«Sì, sì, non lo metto in dubbio. Io, per me, io se volete lo leggo anche… ma qui la regia non ve lo fa passare, io ve lo dico.»
«La regia? Cosa c’è, la censura?»
«No, la censura no, ma insomma… certe parole…»
«D’accordo: leggiamo la nascita di Efisia, lì parolacce non ce ne sono.»
Ospite della trasmissione, insieme a me, è un altro scrittore di noir, molto più giovane ma molto più noto di me: Pergiorgio Pulixi. L’attore legge un brano anche dal suo libro, e mentre ascolto mi accorgo che i personaggi, certi poliziotti corrotti, abbondano nel nominare quella parte del corpo maschile… quella, insomma, che sempre più spesso viene usata come esclamativo. Ma guarda, penso, anche qui le parolacce ci sono, ma il lettore non ha fatto questioni…
Qualche sera dopo, a casa, mi vedo la puntata di Giallo Pistoia, che non va in onda in diretta. Con voce impostata, l’attore legge il mio brano e quello di Pulixi. Vediamo come va con le parolacce, penso. E con sorpresa mi accorgo che sono state coperte da pudichi bip. Menomale che non ha letto il ritrovamento del corpo, penso e immagino come avrebbe suonato:
Bip! Una bip! avrebbe detto il primo ragazzino. Non ha le bip! avrebbe commentato il secondo. Le vedo i bip della bip… avrebbe insistito il primo. Pensandoci, meglio di no.

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, romanzo e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...