Abbuffate

Dice mio marito che quando lui è in trasferta per lavoro io ne approfitto per darmi alla bella vita. Non è così. È che, quando sanno che sono sola, le mie amiche si fanno in quattro per propormi svaghi e passatempi. Così, l’ho appena caricato sul volo diretto a Instanbul che il mio cellulare squilla. È Mara, che mi propone di andare a trovare la nostra comune amica Marella, nella sua casa in montagna. Sempre un po’ ossessionata da questioni inerenti al cibo, mi illustra la situazione.
«Ci aveva invitato a pranzo, ma le ho detto di no, figurati se ho voglia di un’altra abbuffata, Marella imbandisce certi pranzi…»
«Andiamo nel pomeriggio, allora?»
«Sì, passo a prenderti presto, prima delle due, tanto a quell’ora avrai già mangiato, immagino.»
«Sì, certo, mangerò qualcosa verso l’una.»
«Che poi, anche tu sarai nelle mie condizioni, ti vorrai tener leggera, dovrai smaltire la cena di ieri, immagino!»
«Uh… sì, sì. Certo.»
Io, veramente, ieri sera ho mangiato un uovo al tegamino.

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Abbuffate

  1. RobySan ha detto:

    Se tu, sull’uovo al tegamino, ci sfogli sopra un po’ di tartufo, allora puoi quasi chiamarla “bella vita”. Prova.

  2. marisasalabelle ha detto:

    Niente tartufo. Un’acciuga.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...