Marmotta

Dall’arrivo della cabinovia a Monte Spinale a Passo Grostè è tutta una distesa di prati ondulati. Li attraversiamo insieme a una rumorosa comitiva di romani. A un tratto uno di loro si ferma di botto e indica qualcosa in mezzo a un campo, una specie di stecco conficcato nel suolo.
«’A marmotta!»
«’A marmotta!» gli fanno eco gli altri. «’A marmottina!»
«Anvedi ‘a marmotta!»
«Vieni, bella, vieni da zio, marmotti’!»
A un tratto lo stecco poggia a terra le zampe anteriori e se la dà a gambe, scomparendo tra i radi cespugli. Veloce, per una marmotta.

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...