Alzarsi in piedi

Oggi scrutini. Siamo in riunione da più di un’ora, abbiamo discusso alcuni casi difficili, abbiamo preso delle decisioni, forse giuste, forse sbagliate, chissà. Siamo stanchi e frastornati dopo tanto discutere.
«Bene, e adesso chi c’è?» chiede il coordinatore.
Il professor Virgilio si alza in piedi. «Adesso c’è Fabrizio!» proclama.
Fabrizio è il più bravo di tutti, l’alunno che ogni docente vorrebbe avere, intelligente, studioso, serio, gentile. È bravissimo in tutte le materie ma eccelle in quella del professor Virgilio. Tutti i membri del consiglio di classe ammutoliscono d’un tratto. Il professor Virgilio non l’aveva fatto mai, di alzarsi in piedi per un suo studente.

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, scuola e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...