Ciao

E così è arrivato, l’ultimo giorno di scuola. Orario delle lezioni: entrata alle ore 8.10, uscita alle ore 9.10. Alle otto e mezzo i ragazzi già scalpitano, l’aula, grazie alle sue tre pareti a vetri, ha il microclima di una serra, perciò scendiamo. Il piazzale è all’ombra, ci sono panchine in muratura, i ragazzi giocano a dare due calci a un supertele, noi professoresse stiamo a sorvegliare sperando che nessuno si faccia male, perché si sa, noi non abbiamo l’autorizzazione a fargli svolgere attività fisica. Parte il conto alla rovescia mentre si iniziano a intravedere bottiglie d’acqua e pistole da spiaggia per gli inevitabili gavettoni. Ci rifugiamo prudentemente nell’atrio, suona l’ultima campanella, partono i getti d’acqua, tutti scappano via, bagnati fradici, mentre noi, al riparo, facciamo ciao con la mano.

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, scuola e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Ciao

  1. tramedipensieri ha detto:

    E allora: buone vacanze!

  2. marisasalabelle ha detto:

    Grazie! Ma, affinché non si creda alla leggenda che vuole noi fannulloni pronti a goderci immeritate vacanze, confesserò che mi aspettano scrutini, riunioni, relazioni da fare, esami di stato. Poco, pochissimo, quasi niente in confronto a “chi lavora veramente non come noi insegnanti”! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...