Lettori e lettrici

«Dimmi che autore leggi e ti dirò di che sesso sei. Se preferite Charles Dickens, Martin Amis o Alberto Moravia, quasi certamente siete uomini. Se la vostra preferenza va a Virginia Woolf, Hilary Mantel o Elsa Morante, siete probabilmente donne. Non è la provocazione di qualche grillo parlante, bensì il risultato di un’ampia ricerca condotta in Inghilterra sui gusti di chi ama i libri. Con sorpresa degli stessi promotori del sondaggio, è saltato fuori che la stragrande maggioranza degli uomini leggono quasi esclusivamente libri di autori di sesso maschile e la stragrande maggioranza delle donne leggono quasi soltanto libri di autori di sesso femminile. Secondo le cifre raccolte da Goodreads, un sito inglese di lettura, il 90 per cento dei 50 libri più letti dagli uomini sono scritti da uomini. E 45 dei 50 libri più letti dalle donne sono scritti da donne: uno dei soli cinque scrittori maschi amati dalle donne, per di più, è Robert Galbraith, pseudonimo di J.K. Rowling per i suoi gialli.»
Questo è l’incipit di un articolo uscito ieri sul blog di Enrico Franceschini, su Repubblica.it. Un altro articolo sullo stesso tema è uscito sulla versione cartacea di Repubblica, a firma di Gabriele Romagnoli: vi si afferma che fin dall’infanzia, le bambine leggono libri scritti da donne e i maschietti libri scritti da uomini. Nessun bambino leggerebbe Piccole donne, nessuna bimba si cimenterebbe con Tom Sawyer. E anche in età adulta, le letture sarebbero nettamente distinte per genere.
O sono io ad essere particolarmente strana (il che non è improbabile) o c’è da pensare che i sondaggi cui attingono i due giornalisti non siano tanto attendibili. Per quel che mi riguarda, da piccola ho letto Piccole donne, ma anche Tom Sawyer, Huckleberry Finn e I ragazzi di Via Pàl. Da grande ho divorato romanzi scritti da maschi e da femmine, amo molto Alice Munro, Elena Ferrante, Elsa Morante, ma anche David Grossman, Philip Roth, Xavier Marias… E penso che, come me, ci siano moltissime donne che leggono opere scritte sia da autori che da autrici.
E voi che cosa leggete?

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, leggere e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

12 risposte a Lettori e lettrici

  1. wwayne ha detto:

    Io tengo un elenco dei libri letti dal 2010, e mi ero accorto da tempo che anche nella mia lista gli autori maschili prevalgono nettamente. Penso che derivi dal fatto che un lettore uomo tende a sentirsi più in sintonia col modo di raccontare di uno scrittore uomo, e lo stesso vale per una lettrice con una scrittrice donna.
    Già che ci sono faccio un copia e incolla dell’elenco dei libri letti.

    Yasmina Khadra, “Gli agnelli del Signore”
    Carmine Abate, “Il ballo tondo”
    Haruki Murakami, “A sud del confine, a ovest del sole”
    Philip Roth, “L’ animale morente”
    Joyce Carol Oates, “Bestie”
    Haruki Murakami, “Dance dance dance”
    Haruki Murakami, “La ragazza dello Sputnik”
    Joyce Carol Oates, “Una brava ragazza”
    J. M. Coetzee, “Vergogna”
    J. G. Ballard, “Deserto d’ acqua”

    Giorgio Faletti, “Io sono Dio”
    Carmine Abate, “La festa del ritorno”
    Carmine Abate, “Il mosaico del tempo grande”
    Bret Easton Ellis, “Meno di zero”
    Poul Anderson, “Quoziente mille”
    Richard Paul Russo, “Angelo meccanico”
    Marina Lewycka, “Breve storia dei trattori in lingua ucraina”
    Banana Yoshimoto, “Il coperchio del mare”
    Banana Yoshimoto, “Chie-Chan e io”
    Banana Yoshimoto, “Delfini”

    Peter Cameron, “Quella sera dorata”
    Carlos Ruiz Zafòn, “L’ ombra del vento”
    Richard Paul Russo, “Cyberblues – La missione di Carlucci”
    Richard Paul Russo, “Frank Carlucci investigatore”
    Karin Slaughter, “Corpi”
    Joyce Carol Oates, “Sexy”
    Joyce Carol Oates, “Un giorno ti porterò laggiù”
    Pier Vittorio Tondelli, “Rimini”
    Nanae Aoyama, “Un bel giorno per rimanere da sola”
    Jonathan Stagge, “Chiamate un carro funebre”

    Natsuo Kirino, “Real world”
    Bret Easton Ellis, “Imperial bedrooms”
    Liliana Tedeschi, “L’ amico della notte”
    Liliana Tedeschi, “La ragazza della scogliera”
    Patrick Dewitt, “Abluzioni”
    Haruki Murakami, “L’ uccello che girava le viti del mondo”
    Julian Rathbone, “Hotel California”
    Joyce Carol Oates, “Uccellino del paradiso”
    Helene Hegemann, “Roadkill”
    George Pelecanos, “Una dolce eternità”

    Patrick Quentin, “Vacanze all’ inferno”
    Elmore Leonard, “Road Dogs”
    James Hime, “L’ ultimo rodeo”
    Stephen Graham, “Osaka”
    Cornell Woolrich, “Vertigine senza fine”
    Jonathan Stagge, “E i cani abbaiano…”
    Tony Hillerman, “La via dei fantasmi”
    Elmore Leonard, “Arriva Valdez”
    Tony Hillerman, “La maschera del dio parlante”
    Jonathan Stagge, “La buona morte”

    Richard Kadrey, “Metrofaga”
    Tony Hillerman, “Lo stregone deve morire”
    Joseph Wambaugh, “Hollywood Crows”
    Joyce Carol Oates, “Doppio nodo”
    John Shannon, “Le gang di Palos Verdes”
    Banana Yoshimoto, “High & Dry. Primo amore”
    Clair Huffaker, “Sangue kiowa”
    Julian Rathbone, “La mezzaluna é rossa”
    Clair Huffaker, “Carovana di fuoco”
    Clair Huffaker, “La montagna del tuono”

    Elmore Leonard, “I cacciatori di scalpi”
    Clair Huffaker, “La squadra infernale”
    Julian Rathbone, “Sul filo del coltello”
    Stephen King, “Cell”
    J. M. Coetzee, “Foe”
    Clair Huffaker, “Rio Conchos”
    Lewis B. Patten, “Tutti contro il “Circle L””
    Joseph Wambaugh, “Hollywood Station”
    Tony Hillerman, “Morte nel canyon”
    Philip Roth, “Indignazione”

    Will Henry, “Chiricahua”
    Joseph Wambaugh, “I ragazzi del coro”
    Joseph Wambaugh, “I nuovi centurioni”
    Tony Hillerman, “Ladri del tempo”
    Will Henry, “Da dove adesso si trova il sole”
    Will Henry, “L’ estate dei fucili”
    Tony Hillerman, “Notte di Halloween”
    Kenzo Kitakata, “Tokyo noir”
    Will Henry, “Cavalcava con Wyatt”
    Will Henry, “Il quarto cavaliere”

    Tony Hillerman, “Il contagio”
    William Terry, “Sole rosso”
    Clay Fisher, “Il grande uomo”
    Clay Fisher, “Il crepuscolo dei cheyenne”
    Norman A. Fox, “Le montagne tremano”
    John Legg, “La lancia cheyenne”
    Clair Huffaker, “Cowboy”
    Clair Huffaker, “Una stella per un fuorilegge”
    Kathryn Stockett, “The Help”
    Elmore Leonard, “Hombre”

    Clay Fisher, “La pista per Santa Fé”
    Clay Fisher, “Tempesta rossa”
    Joyce Carol Oates, “La ragazza tatuata”
    Elmer Kelton, “I texani e i comanche”
    Giorgio Faletti, “Tre atti e due tempi”
    Q. Patrick, “La casa dell’ uragano”
    R. W. Thorp e R. Bunker, “Corvo rosso, non avrai il mio scalpo”
    Clair Huffaker, “Sette strade al tramonto”
    Lee McElroy, “Sulla strada del ritorno per il Texas”
    Theodore V. Olsen, “Soldato blu”

    Theodore V. Olsen, “Salvaje”
    Theodore V. Olsen, “Mc Givern”
    Clay Fisher, “Warbonnet”
    Cornell Woolrich, “Dinastia di morti”
    Lewis B. Patten, “Pelle rossa”
    Norman A. Fox, “Ombre sulla prateria”
    Carmine Abate, “La collina del vento”
    Patrick Quentin, “Soluzione estrema”
    Norman A. Fox, “Il sombrero piumato”
    John Shannon, “Strade di fuoco”

    Cornell Woolrich, “Manhattan love song”
    Peter Cameron, “Coral Glynn”
    Joyce Carol Oates, “Occhi di tempesta”
    Norman A. Fox, “Pistole all’ alba”
    Theodore V. Olsen, “Sierra selvaggia”
    Clay Fisher, “Chioma gialla”
    Julian Rathbone, “Nairobi connection”
    Theodore V. Olsen, “Yuma”
    Jonathan Stagge, “Le tre paure”
    Cornell Woolrich, “La morte danza con me”

    Don Winslow, “Le belve”
    Lee McElroy, “Joe Pepper”
    Robert MacLeod, “Resa dei conti a Junction Rock”
    Banana Yoshimoto, “Moshi moshi”
    Don Winslow, “Il potere del cane”
    Robert MacLeod, “Piuma nel vento”
    George Pelecanos, “Vendetta”
    Will Henry, “Agli ordini di Crazy Horse”
    Tony Hillerman, “L’ ombra del deserto”
    Robert MacLeod, “Gringo”

    Tony Hillerman, “Là dove danzano i morti”
    Robert MacLeod, “Tenetelo: me ne vado”
    Steven C. Lawrence, “La notte é per gli assassini”
    Robert MacLeod, “Lo stallone dei comanche”
    Joe R. Lansdale, “Rumble tumble”
    Steven C. Lawrence, “Non voglio ucciderti ma lo faccio con piacere”
    Norman A. Fox, “Terra assetata”
    Lewis B. Patten, “Ghiaccio”
    Philip Roth, “Quando lei era buona”
    George V. Higgins, “Cogan”

    Steven C. Lawrence, “La lenta vendetta”
    Lewis B. Patten, “Incidente a Broken Butte”
    Norman A. Fox, “Terra senza legge”
    Lewis B. Patten, “Il cacciatore di uomini”
    Jonathan Stagge, “Dolce, vecchia canzone di morte”
    Theodore V. Olsen, “Gli spietati”
    Jonathan Stagge, “Quelle care figliole”
    Steven C. Lawrence, “Con l’ odio negli occhi”
    Jonathan Stagge, “Se ci sei batti un colpo”
    Don Winslow, “I re del mondo”

    Lewis B. Patten, “Scorre sangue nel fiume”
    Joyce Carol Oates, “La donna del fango”
    Jonathan Stagge, “Tre cerchi rossi”
    Norman A. Fox, “Passaggio di notte”
    Jonathan Stagge, “Scritto fra gli astri”
    Steven C. Lawrence, “Polso di ferro”
    Elmore Leonard, “Mr Paradise”
    Patrick Quentin, “E tutto finirà”
    Elmore Leonard, “Tishomingo blues”
    Patrick Quentin, “Il limite del furore”

    Norman A. Fox, “Il bandito misterioso”
    George Pelecanos, “King Suckerman”
    Tony Hillerman, “Il vento oscuro”
    Elliott Arnold, “Falco bianco”
    Tony Hillerman, “Il canto del nemico”
    Norman A. Fox, “Pista senza uscita”
    Elmore Leonard, “Killshot”
    Theodore V. Olsen, “Il marchio degli Starbuck”
    Elmore Leonard, “Freaky Deaky”
    Chuck Palahniuk, “Soffocare”

    Stephen King, “Joyland”
    Patrick Quentin, “Prima che il temporale finisca”
    William Hopson, “Il giovane apache”
    Patrick Quentin, “Troppe lettere per Grace”
    William R. Burnett, “Mi amigo”
    William R. Burnett, “Il nido dell’ aquila”
    Walter Mosley, “Un bacio alla cannella”
    Stephen King, “Christine la macchina infernale”
    Walter Mosley, “Farfalla bianca”
    James Crumley, “Il caso sbagliato”

    James Lee Burke, “Ultima corsa per Elysian Fields”
    Lewis B. Patten, “La patacca di latta”
    William R. Burnett, “Sul sentiero di guerra”
    Lewis B. Patten, “Imboscata sul Soda Creek”
    William Hopson, “Montana”
    Robert J. Steelman, “Volpe-che-danza”
    Stephen King, “22/11/’63”
    Stephen King, “The Dome”
    James Lee Burke, “La palude dell’ odio”
    William Hopson, “L’ implacabile Cogin”

    Lewis B. Patten, “Sei modi per morire”
    William Hopson, “Il vaquero sorridente”
    Yasmina Khadra, “Morituri”
    James Morrow, “Il ribelle di Veritas”
    Lewis B. Patten, “La città arrabbiata”
    William Hopson, “Un tipo tranquillo”
    Keith Thomson, “Spia per sempre”
    Michael Hornburg, “La cenere degli angeli”
    Stephen King, “Ossessione”
    Stephen King, “Carrie”

    Richard Stark, “Anonima carogne”
    Richard Stark, “Fatti sotto, Parker!”
    David Grossman, “Che tu sia per me il coltello”
    Paul Doherty, “Alessandro Magno e le porte degli Inferi”
    Robert J. Steelman, “Ritratto di un sioux”
    Steven C. Lawrence, “Il segno dei comanche”
    Walter Mosley, “Senzapaura Jones”
    Lewis B. Patten, “Rinnegata”
    Richard Stark, “La notte brava di Parker”
    William R. Burnett, “Eravamo amici”

    Tony Hillerman, “Il popolo delle tenebre”
    James Lee Burke, “L’ occhio del ciclone”
    James Crumley, “L’ ultimo vero bacio”
    Lewis B. Patten, “Nelle mani di Geronimo”
    Patrick Quentin, “Omicidio di gala”
    Joe R. Lansdale, “Sotto un cielo cremisi”
    Robert J. Steelman, “Il ragazzo del sole”
    Tonino Benacquista, “Malavita”
    Patrick Quentin, “Un velo sul passato”
    Lewis B. Patten, “Ballata del West”

    James Lee Burke, “Terra violenta”
    George V. Higgins, “Gli amici di Eddie Coyle”
    Robert McLeod, “Rivolta disarmata”
    James Lee Burke, “Piccola notte cajun”
    Patrick Quentin, “Il segreto della morte”
    Stephen King, “Le notti di Salem”
    Stephen King, “Buick 8”
    Lewis B. Patten, “Quell’ arnese di ferro”
    Robert J. Steelman, “La lunga corsa sullo Yellowstone”
    Richard Stark, “Parker e i diamanti neri”

    Carmine Abate, “Il bacio del pane”
    Lewis B. Patten, “La buona pistola”
    Paul Doherty, “Alessandro Magno e l’ uomo senza dio”
    Fred Grove, “L’ ultima mandria”
    William Hopson, “I mocassini di sangue”
    George Pelecanos, “Angeli neri”
    Lewis B. Patten, “L’ avvoltoio non aspetta”
    William Hopson, “Trentacinque cavalieri indiani”
    Stephen King, “Doctor Sleep”
    Lewis B. Patten, “L’ uomo del Montana”

    Joyce Carol Oates, “Ragazza nera ragazza bianca”
    Lewis B. Patten, “Hai perso la testa, perderai tutto”
    Michael Brett, “Morte tra gli hippies”
    Paul Doherty, “Alessandro Magno e la vittoria impossibile”
    Q. Patrick, “Il caso Cragge”
    Lewis B. Patten, “La sola pace per i killer”
    Stephen King, “L’ ombra dello scorpione”
    Lewis B. Patten, “Vieni avanti e spara”
    Patrick Quentin, “Da’ una spinta al destino”
    Lewis B. Patten, “Con gli indiani alle calcagna”

    Stephen King, “Duma Key”
    Joyce Carol Oates, “Ragazze cattive”
    Richard Stark, “Flashfire – Fuoco a volontà”
    Joaquín Guerrero Casasola, “La legge del più forte”
    Philip K. Dick, “L’ uomo dei giochi a premio”
    Davide Del Popolo Riolo, “De bello alieno”
    Lewis B. Patten, “Salute a te”
    David Gibbins, “Distruggi Cartagine”
    Lewis B. Patten, “Le pistole pazze”
    Lewis B. Patten, “Se piangi se ridi”

    Lewis B. Patten, “La vedova e Geronimo”
    Richard Stark, “Parker: a ferro e a fuoco”
    Richard Stark, “Luna – parker”
    Claudio Barrella, “La bambina e il buio”
    Michael Harvey, “Chicago Way”
    Lewis B. Patten, “Ti uccido per niente”
    Lewis B. Patten, “La banda Youngerman”
    Lewis B. Patten, “Il figlio della vendetta”
    Lewis B. Patten, “Il gigante dei pascoli”
    Lewis B. Patten, “Sapore di sale”

    Bruce Boxleitner, “Pianeta di frontiera”
    Elin Hilderbrand, “La nostra ultima estate”
    Richard Stark, “Backflash – Ritorno di fiamma”
    Lewis B. Patten, “Settimo cavalleggeri”
    Audie Barr, “I figli della nuvola”
    Michele Gazo, “Il flagello di Roma”
    Richard Stark, “Comeback – Colpo su colpo”
    William R. Burnett, “Good – bye, Chicago”
    James Crumley, “La cattiva strada”
    Lewis B. Patten, “L’ultima difesa di Custer”

    Giancarlo Micheli, “Elegia provinciale”
    Amneris Di Cesare, “Mira dritto al cuore”
    Lauren Myracle, “Il nostro infinito momento”
    John Marsden, “Il domani che verrà”
    Marco Ernst, “Morte al conservatorio”
    Marco Ernst, “Morte e trasgressione”
    John Green, “Cercando Alaska”
    Claudia Piovano e Silvia D’Agostino, “Per sempre noi”
    Patrick Quentin, “Fiesta di morte”

  2. marisasalabelle ha detto:

    Uau! Anch’io da giovane cercavo di tenere elenchi dei libri letti, poi ho rinunciato. Io penso che gli autori uomini siano più letti perché sono più numerosi: prima del Novecento le scrittrici si contavano sulla punta delle dita. Ragioni storico-sociali che non sto a dire.
    Oggi ci sono moltissime scrittrici, alcune mi piacciono molto, altre no, e lo stesso posso dire per gli scrittori uomini.

    • wwayne ha detto:

      C’è da aggiungere che molte scrittrici si rivolgono ad un pubblico di sole lettrici donne: infatti si cimentano in un genere (il romanzo rosa) che noi uomini difficilmente sperimentiamo.
      Il penultimo libro della mia lista è un romanzo rosa. L’ho comprato quando sono andato al Festival di Pisa, dove è stato uno dei libri più venduti. E’ stato scritto da due ragazze che potrebbero essere sue alunne, ma è davvero un buon romanzo. Mi auguro che sentiremo parlare ancora di loro. Grazie per la risposta! 🙂

  3. marisasalabelle ha detto:

    E’ vero che ci sono scrittrici che scrivono per un target ben preciso, ma ricordati che anche molti uomini scrivono o hanno scritto romanzi rosa. 🙂

    • wwayne ha detto:

      Ma sì, in molti di noi uomini alberga un lato tenerone. Lo si deduce anche dalla mia lista: accanto a titoli come “Non voglio ucciderti ma lo faccio con piacere”, ci sono anche dei romanzi rosa come “Il nostro infinito momento” o “Cercando Alaska” (quest’ultimo scritto da un uomo, tra l’altro). Proprio di recente ho letto un post sul lato tenero degli uomini: http://lapinsu.wordpress.com/2014/11/13/a-case-of-you/. Buona serata, e buone letture! 🙂

  4. tramedipensieri ha detto:

    Ohhhhhhhhhhhh
    quanti libri!!
    Ora faccio anche io copia\incolla di questi libri e depenno quelli che ho letto 🙂

    Penso di aver abbondato in libri scritti da autori maschili. Così a naso….

    Saramago
    Kafka
    Proust
    Murakami
    Roth
    Trabucchi
    Munro
    David Grossman
    Woolf…..

    e poi le poesie…Antonia Pozzi, Beatrice Niccolai, P. Cavalli…

    buona serata
    .marta

  5. marisasalabelle ha detto:

    Quindi confermi la mia idea… che le “bimbe” non leggono necessariamente “cose da bimbe”!

  6. marisasalabelle ha detto:

    … e senza mai riprendere fiato! 😀

  7. Ivrelia ha detto:

    Io ho cominciato con Tom Sawyer, che ad oggi continua a essere uno dei miei libri preferiti. A Parte la Rowling e la Christie, ho letto molte opere di autori maschi: Douglas Adams, Philip Pullman, Jonathan Stroud, Murakami Haruki.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...