Neuroni

La mattina seguo una routine ormai consolidata. Alle sette e quaranta, svolte tutte le necessarie incombenze e bevuto il caffè, sono pronta per uscire. Cerco nella borsa le chiavi della macchina e gli occhiali, prendo il trolley con i libri e tutto quello che mi serve per far lezione, esco di casa, salgo in macchina…
È solo quando scendo dall’auto per andare a comprare il giornale che mi accorgo di non avere la borsa. Portafogli, documenti, chiavi di casa, cellulare. Rinuncio al giornale e vado a scuola. Là trovero l’anima buona di qualche collega che mi presterà il cellulare in modo che possa telefonare a mio marito. Faccio il numero di casa ma non risponde nessuno: dev’essere già uscito. Provo a chiamarlo al cellulare, ma… qual è il suo numero? Mi rendo conto di non conoscere a memoria nessun numero di cellulare di persone che potrebbero essermi d’aiuto in questo frangente: certo, la carta SIM si ricorda tutto, non è più necessario che noi umani memorizziamo i numeri di telefono. Tranne che in casi come questo. Con molto impegno mi faccio tornare alla mente una sfilza di cifre: saranno quelle giuste? Mi risponde una signora…
Niente, vado in classe, ho compito, a come riavere la borsa ci penserò dopo. Meno male che tutto il materiale è nel trolley. Ecco i fogli con le domande a risposta multipla, li devo distribuire alternando Fila A e Fila B. E come mai sono tutti Fila B? Ho sbagliato a fotocopiare? Okay, facciamo di necessità virtù, do i compiti ai ragazzi sperando che non si accorgano che sono tutti uguali.
E il compito speciale per Carlo, che è già stato interrogato e deve solo fare l’analisi del testo? Dove l’avrò ficcato?
Neuroni, miei cari, amati neuroni, dove siete? Perché mi avete abbandonato?

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, scuola e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Neuroni

  1. Daniel Saintcall ha detto:

    Alcune volte noi facciamo tutto di fretta e non ci accorgiamo di questi errori . Spesso non è colpa dei nostri neuroni ma da noi che facciamo le cose con fretta e non con calma .

  2. marisasalabelle ha detto:

    No, no, sono i neuroni… te lo dico io…

  3. mapiova ha detto:

    Questo post mi ha fatto sorridere. Quando ero piccolo avevo imparato un’intero film a memoria, ora che come lavoro faccio il centralinista ho imparato a memorizzare i numeri di cellulare senza problemi. Quando devo chiamare una persona spesso e volentieri non guardo nemmeno la rubrica, digito il numero direttamente.
    Ti posso dare solo un consiglio: non cercare di memorizzarti il numero in quanto tale ma cerca di visualizzarlo sulla tastiera, spesso i numeri digitati sulla tastiera creano una forma, chi un 4 rovesciato, chi un flag, chi un quadrato.
    Per risalire ad un numero ho bisogno di vedere la tastiera e non ricordo il numero, lo ricostruisco.
    Lo so sembra una cosa ridicola da “A beautiful mind” ma ti assicuro che aiuta.
    Un’estate ho provato a fare un gioco e vedere quanti numeri di cellulare ricordavo e ti assicuro erano tanti!!!!

  4. marisasalabelle ha detto:

    Eh, caro mio! Quand’ero giovane come te anch’io sapevo a memoria i numeri di telefono di tutti i miei amici e anche le targhe delle loro automobili. Quando ero una giovane mamma sapevo a memoria interi stralci di Biancaneve e i sette nani della Disney e parecchi dialoghi di Ritorno al futuro. Per non parlare di poesie, canti della Divina Commedia, brani di romanzi…
    Alcune di queste cose le ricordo ancora. Altre le ho perse. E memorizzare testi nuovi è difficilissimo.

  5. mapiova ha detto:

    E alla fine ho scoperto che esistono anche professoresse fans di ritorno al futuro 🙂

  6. marisasalabelle ha detto:

    “E allora dimmi, ragazzo del futuro, chi è il presidente degli Stati Uniti?”

    • mapiova ha detto:

      Marty :”Ronald Reagan!”
      Doc:”Ronald Reagan? L’attore?!!!! E il vice presidente chi è Jerry Lewis? Suppongo che Marilyn Monroe sia la first Lady e John wayne il ministro della guerra!!! Buonanotte ragazzo del futuro”

      Ok, devo frenarmi!!! Se mi lascio prendere rischio di trascrivere l’intera sceneggiatura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...