Citazioni

Di solito le professoresse, quelle di lettere in particolare, ma non solo, amano esprimersi a suon di citazioni. La mia professoressa del liceo usava spesso espressioni dantesche: «Ora comincian le dolenti note» diceva, quando interrogava gli alunni meno bravi. «Sanza infamia e sanza lodo» bollava certi temini insulsi.
Anche a me piace usare frasi celebri, ogni tanto, ma il mio universo di riferimento è più terra terra. Quando vedo che un ragazzo esita a rispondere gli dico «Deciditi, bestia» assumendo l’espressione gelida dell’ispettore Callaghan. Con la voce nasale del perfido Jafar, il malvagio visir di Agrabah in Aladdin, mi rivolgo all’interlocutore chiamandolo «O mio nauseabondo amico».
E quando stamani, con la massima serietà, ho commentato un’ottima risposta di Giacomo sulle conseguenze della guerra dei Trent’anni, scandendo «Esattevolmente», sono stata felice di vedere brillare nei suoi occhi il lampo dell’intelligenza. «Ma è il Brucaliffo!» ha esclamato.
Bene. Anni di duro lavoro cominciano finalmente a dare i loro frutti.

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, scuola e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Citazioni

  1. marisasalabelle ha detto:

    Interessante, però c’è un fatto: non posso dire parolacce ai ragazzi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...