Tropici

Da quando ho comprato il trolley per portare avanti e indietro libri, pacchi di compiti, computer e altri supporti indispensabili per le mie ore di insegnamento, tutti mi salutano come se stessi partendo per una vacanza ai Caraibi.
«Ehi, Marisa, dove vai oggi?»
«Si è presa una vacanza, prof?»
«Maldive? Seychelles? Cuba?»
Così, ho cominciato tra me e me ad assecondare questa fantasia. Mi inoltro nei corridoi della scuola come se andassi al gate dei voli internazionali, al posto delle colleghe affannate vedo turiste abbronzatissime, entro in classe e invece dei banchi stipati all’inverosimile, della lavagna scheggiata e delle finestre polverose vedo spiagge tropicali, ombrelloni, sdraio e un piccolo chiosco laggiù in fondo.
Un ragazzo mi si avvicina: «Professoressa…»
«Sì, portami pure un aperitivo leggermente alcolico e qualche stuzzichino, grazie.»
«Ehm… professoressa…»
«Oh, scusa, ero soprappensiero. Vai pure al tuo posto. Ragazzi, prendete il libro di letteratura…»
Eh sì, è duro tornare alla realtà.

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, scuola e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...