Bell’e andati

«Ehi, Marisa, come va! E quei ragazzi? Come sono andati gli esami?»
Il vecchio Mario, penso scuotendo la testa, un buon diavolaccio, nonostante tutto: guarda come gli stanno a cuore i ragazzi.
«Edoardo, gli dico, è stato il più bravo: ha preso il massimo dei voti! Pensa! 100 e lode!»
«Edoardo? O chi è?»
«Ma come, chi è. Quello bravissimo, magrolino, con gli occhiali…»
«O se non me lo ricordo! E gli altri?»
«Be’, c’è Giacomo… ha preso un bel voto, anche lui… e Piero, ha sorpreso tutti… Sandro, poi, ci ha fatto un po’ disperare, ma alla fine ce l’ha fatta anche lui!»
«Giacomo, dici? Piero, Sandro… o se non me ne torna in mente neanche uno!»
«Mario, è possibile? Non sono passati neanche tre mesi e ti sei dimenticato di tutti?»
«O che vuoi, una volta fatti gli scrutini… Son bell’e andati, per me!»

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, scuola e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...