1Q84

Sono passati almeno dieci anni da quando ho letto Tokyo blues e Dance dance dance, di Murakami Haruki. Due romanzi piacevoli, malinconici, che non mi avevano entusiasmato più di tanto. Storie tipicamente giapponesi, di giovani silenziosi e riflessivi, protagonisti di amori sfortunati. Avevo tentato di proporli ai miei studenti, ma senza molto successo. I miei sono ragazzi ruvidi, che hanno bisogno di storie un po’ più movimentate. Magari a delle ragazze sarebbero piaciuti, ma raramente ci sono ragazze nelle mie classi.
Dopo quella prima esperienza ho trascurato Murakami, fino a che, un mese fa, non ho visto il suo celeberrimo 1Q84 (prima e seconda parte) negli scaffali della biblioteca della mia città. Devo confessare che da quando frequento assiduamente la biblioteca la scelta delle mie letture è un po’ casuale, dipende cioè da quello che c’è a disposizione. Così mi sono detta, perché no, proviamo con 1Q84.
Ecco, so che è un romanzo molto discusso. C’è chi lo considera un capolavoro, chi dice che è un libro astuto, costruito per diventare un best seller, chi rimpiange il Murakami degli esordi, ritenendolo più puro e sincero. Non so. A me 1Q84 è piaciuto. Mi ha proprio preso.
Si tratta di due storie narrate in parallelo, a capitoli alternati. Quella di Aomame, la bella giustiziera che vendica le donne vittime di violenza col suo affilato rompighiaccio, e quella di Tengo, un giovane ghost writer che riscrive e porta al successo il romanzo «La crisalide d’aria», opera di una diciassettenne geniale ma dislessica. Non voglio rivelare altro della trama, che peraltro non si conclude alla fine del corposo volume che contiene le prime due parti, ma si prolunga in una terza parte che devo ancora leggere, dirò soltanto che si tratta di un’opera capace di coinvolgere il lettore, avventurosa e fantastica, al tempo stesso poetica, i cui personaggi sono tratteggiati amorevolmente tramite i loro gesti, le loro azioni quotidiane, i loro silenzi. Insomma, per dirla col mio recente interlocutore Davide, questo è un romanzo che davvero “crea mondi”. Aspetto con ansia la terza parte, anzi: domattina vado in biblioteca a cercarla!

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in leggere e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a 1Q84

  1. wwayne ha detto:

    Di Murakami ho letto nell’ ordine:

    A sud del confine, a ovest del sole
    Dance dance dance
    La ragazza dello Sputnik
    L’ uccello che girava le viti del mondo

    Sono state tutte e 4 delle bellissime esperienze, dei veri e propri viaggi all’ interno di un libro unico, di un mondo sconosciuto, di una mente geniale.
    E, come sempre succede alla fine di un bel viaggio, si é soddisfatti di come é andato, ma si é anche tristi, perché avremmo voluto prolungarlo per sempre.
    1Q84 é uscito in un periodo in cui avevo già molti altri libri per la testa, una fase che tuttora prosegue. Quando sarà terminata, può darsi che lo legga, ma é più probabile che non lo faccia. Penso di aver chiuso la mia esperienza con Murakami: é come se sentissi di aver già raggiunto l’ apice con il quarto libro, e leggerne un quinto vorrebbe dire rischiare fortemente di sciupare l’ ottimo ricordo che ho di questo stupendo scrittore. Per lo stesso motivo non ho comprato l’ ultimo libro di Peter Cameron, e dopo “L’ ombra del vento” non ho letto più nulla di Zafòn: mi piace chiudere in bellezza. : )

  2. marisasalabelle ha detto:

    Be’, ti consiglio di provarci, con 1Q84. Al momento, non avendo trovato in biblioteca la terza parte, ho preso L’uccello che girava le viti del mondo… ho letto circa 200 pagine… mi riservo una valutazione per quando sarò più avanti. Intanto volevo dirti che ho letto un libro di cui mi hai parlato tu in un commento precedente: Il ballo tondo di Carmine Abate. E sì, mi è piaciuto molto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...