Ho accompagnato

Sono le tre del pomeriggio e c’è un caldo tremendo. Vado al funerale di Fabiano, che abitava in un paesino in collina. La strada è brutta, io sono inquieta, ho paura di finire nella scarpata. In ogni caso devo andare avanti, e vado. Mancano un paio di chilometri al paese e già vedo file di auto posteggiate ai lati della strada e persone che arrancano a piedi, per la salita. Trovo un buco, parcheggio e mi unisco al corteo. Quanti ragazzi ho accompagnato, in tutti questi anni di insegnamento? Paolo, morto durante un’immersione subacquea; Aldo, schiantato al bordo di una strada, Angelo, morto per un’overdose, e Michele, che… no, Michele non lo voglio dire.
Arrivo in paese, mi affaccio sulla piazza della chiesa, minuscola e strapiena. I miei occhi cercano in giro, ecco laggiù i miei ragazzi, i compagni di classe di Fabiano. Mi avvicino a loro. Ci salutiamo con un cenno. Sono seri, si sono vestiti eleganti, per salutare il loro amico. La chiesa è stracolma, restiamo fuori per tutta la durata del rito. Poi andiamo a piedi al piccolo cimitero.

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Ho accompagnato

  1. La Dona ha detto:

    A volte il mi piace sta solo a indicare che lo abbiamo letto…che ci siamo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...