Griglie

Siamo riuniti in commissione per stabilire i criteri di valutazione delle prove scritte e del colloquio: ci passiamo l’un l’altro schemi e tabelle:
«Guarda questa: gli indicatori sono perfettamente calzanti, i parametri appropriati…»
«Hmm… mi sembra complicata… la mia è più semplice, quattro sole voci…»
«Sì, ma si potranno attribuire tutti i voti?»
«Non trovo la mia griglia per la prima prova…»
«E le salsicce? Qualcuno ha portato le salsicce?»
Saremmo capaci di passarci delle ore, a dissertare sulle peculiarità delle griglie e sulla pertinenza degli indicatori, quando a un tratto le nostre sedie si mettono a ballare: un momento d’incertezza, la collega impressionabile che strilla «Oh mio Dio, il terremoto!», il gracchiare dell’altoparlante: siamo invitati a evacuare l’edificio. Mentre raccolgo alla cieca un po’ di fogli e sfilo la chiavetta dal computer, il mio pensiero va a Marco, che già lo scorso inverno era riuscito a provocare un terremoto pur di scansare un’interrogazione: possibile che sia stato lui anche stavolta?

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, scuola e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...