Prima prova

Stamattina, alle otto, arrivo a scuola: il piazzale davanti all’entrata è pieno di candidati alla maturità, che aspettano di entrare. Mentre parcheggio vedo arrivare i miei, che mi vengono incontro rumorosamente, commentano sulla mia abilità di automobilista, mi chiedono una soffiata sui titoli e si rammaricano perché non abbiamo fatto Saba e Cardarelli: e se saltassero fuori all’improvviso? E se ci fosse Dante, o Leopardi? Improvvisamente, Italiano è diventato una materia importante, conoscere la letteratura è fondamentale: perché non abbiamo fatto di più? Perché non abbiamo approfondito Baudelaire? Per quale motivo abbiamo trascurato Gadda? Non vi preoccupate, dico, vedrete che, tra tante tracce, una che fa per voi la troverete: li lascio fuori dal portone, entro, salgo al primo piano, dov’è l’aula della Commissione. Tanto per cambiare, sono la prima, ma nel giro di pochi minuti arrivano i colleghi che condividono con me il turno di sorveglianza. Arriva la vicepreside, trafelata: tra pochi minuti si potranno scaricare le tracce online, ogni commissione ha la sua postazione, tutto è predisposto, ma dov’è la presidente? Ci guardiamo intorno: la tipona non s’è vista, e sì che con la sua stazza… L’aula è chiusa, le chiavi le ha lei, è lei che ha la password per accedere al sito, nessun altro può farlo: intanto le altre commissioni sono al completo, scaricano il file con le tracce del compito, gli studenti delle altre classi sono già ai loro banchi, solo i nostri sono ancora fuori dal cancello, la vicepreside è in fibrillazione, gli impiegati del centralino chiamano furiosamente il numero della presidente. Nessuno risponde… Disperati, decidiamo di chiamare l’Ufficio scolastico, quand’ecco, arriva, paludata in una tunica bicolore, annunciata dal tintinnare dei braccialetti: scusate il ritardo, tuona, c’era traffico sulla superstrada…

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, scuola e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...