Sui generis

E poi, all’improvviso, arriva la comunicazione: la Terza C dell’Istituto tecnico ha vinto il primo premio per il miglior lavoro sulla discriminazione di genere. Viene a scuola un giornalista del quotidiano locale, intervista i ragazzi, fa le foto: come sono carini, e come sono stati bravi, alla fine. Ho fatto bene ad aver fiducia in loro. Leggo l’articolo, gongolando: «I ragazzi del tecnico, c’è scritto, hanno fatto un ottimo lavoro. Hanno affrontato la questione spaziando dalla critica agli stereotipi alla discriminazione nel campo del lavoro, fino a toccare il dramma della violenza di genere. Hanno dato un’interpretazione sui generis del problema.»
Sui generis? Guardo meglio la foto: ecco in prima fila Pasquale, con un sorriso smagliante: gliel’avevo detto, che quella maglietta non era adatta…

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, scuola e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Sui generis

  1. La Dona ha detto:

    Io già li adoro i tuoi ragazzi. un giorno di ordinaria “docenza” mi piace tanto. Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...