Impossibile

Consiglio di classe.
«Quel Riccardo è davvero impossibile!» esordisce il collega di matematica. «Non lo posso sopportare!»
«Perché?» gli domando io. Riccardo è un ragazzo difficile, scontroso, ma non è cattivo e neanche indisciplinato. «Parlagli con dolcezza ma in tono autorevole, vedrai che ti dà retta. È un bravo ragazzo, in fondo, ma bisogna saperlo prendere.»
«Sarà: a me basta vederlo… mi fa saltare i nervi, ci divento matto!»
Il giorno dopo, in classe, provo a parlare con Riccardo.
«Che gli fai, al prof di matematica, per farlo arrabbiare tanto?»
«Quell’uomo è impossibile, prof. Mi basta vederlo… mi fa saltare i nervi, ci divento matto!»

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, scuola e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Impossibile

  1. La Dona ha detto:

    …quando si dice” a pelle”!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...