Trame

«E poi, diciamocelo francamente, disse Coach Gaetano: voi professoresse di una certa età, che romanzi avete in mente? Lui ama lei, lei ama lui, lui è uno stronzo e la tradisce… mai una volta che la stronza sia una donna, questo detto per inciso. E il tutto ambientato ai tempi della vostra giovinezza, in quei deprimenti contesti rurali, con le siepi di fichi d’india e la nonna che faceva la conserva di pomodori… siamo sinceri…»
«Nessuno dei romanzi che vorrei scrivere ha una trama del genere, Coach. Che ne dice di: scrittrice obesa non riesce a sfondare e si vendica infestando la rete con post angosciati, petulanti, minacciosi, isterici, deliranti… giovane donna schizzata seduce ingenuo collega raccontandogli sue immaginarie vicende amorose con un altro uomo… irreprensibile insegnante elementare diventa prostituta per amore di giovane immigrato… anziana professoressa frequenta corso di scrittura creativa e finisce per uccidere docente…»

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in leggere, scrivere e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Trame

  1. Gianni Cuccu ha detto:

    la prossima volta, professoressa, invece di un corso di scrittura creativa, le consiglio vivamente di dedicarsi a qualcosa di più pratico, magari trekking, sono convinto che le farebbe bene. Si fa troppi problemi, e la penna/tastiera dovrebbe lasciarla lì dove sta
    p.s. oggi non sono venuto a scuola in quanto non avevo voglia, ma mio padre mi ha informato che in ogni caso anche se avessi voluto alzarmi dal letto sarei rimasto a casa poichè il bus era bloccato in cima al monte a causa del freno a mano congelato. ( quindi se fossi andato alla fermata avrei sofferto il freddo pungente per un oretta prima di tornarmene al calduccio di casa.. sono un veggente!)

  2. marisasalabelle ha detto:

    La professoressa che frequenta il corso di scrittura non sono certo io, mio caro! Ti sembra che ne abbia bisogno? E’ un personaggio di fantasia… Comunque, mi è appena venuta in mente una trama per un romanzo avvincente: insegnante psicopatica blocca bus in cima al monte allo scopo di sopprimere scolaro petulante… (purtroppo lo scolaro, un vero veggente, proprio quel giorno rimane al calduccio sotto le coperte). Ti piace?

  3. Vinci ha detto:

    troppo divertente! non resisto! troppo divertente questo scambio di battutine ironiche tra prof e alunno! ma dimmi, Marisa: è proprio un tuo alunno? ai tempi miei mica ci si poteva permettere un rapporto così coi prof! mica c’erano le mail, internet e i cellulari… se ci si incontrava fuori dalle lezioni, appena appena si rivolgeva un saluto formale… figuriamoci se potevamo contattarli! ma davvero i tuoi alunni ti scrivono gli sms come descrivi qui?? insegnante psicopatica e veggente: scusate, ma come continua la storia?? 🙂

  4. marisasalabelle ha detto:

    continua a leggere, e scoprirai gli sviluppi di questa storia altamente drammatica

  5. Gianni Cuccu ha detto:

    Beh, per quel che riguarda la storia, io sono ancora vivo 🙂
    se intende questo

  6. Vinci ha detto:

    per fortuna! ma l’insegnante psicopatica ha escogitato nuovi sistemi per sopprimere lo scolaro petulante?? 🙂

  7. marisasalabelle ha detto:

    Alla fine ha lasciato che prevalesse la sua grande bontà d’animo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...