Un’inserviente qualsiasi

A causa della mia funzione di responsabile delle iniziative che riguardano gli studenti stranieri mi capita spesso di andare in giro per le classi del biennio per dare informazioni sulle più diverse iniziative. Stamattina percorro il corridoio del secondo piano in cerca della Prima MC, ex Prima H, aula S24. Sono circa a metà del corridoio quando inizio a sentire suoni confusi provenire dall’aula S24. Mi avvicino alla porta chiusa: il vocio confuso è diventato un frastuono infernale, là dentro c’è gente che urla, che sposta sedie e trascina banchi, saranno abbandonati a se stessi, penso, incustoditi, chissà che combineranno. Busso senza fiducia, certa che nessuno sentirà i miei timidi colpi, socchiudo il battente ed entro, sussurrando “Permesso?”

Intorno alla cattedra, una donna dall’aria spiritata sta discutendo animatamente con un gruppetto di ragazzi che le si affollano intorno mentre nel fondo dell’aula alcuni energumeni gesticolano brandendo righelli e dando calci alle sedie.  “Scusami, dico rivolta alla collega, sono qui per parlare con un ragazzo, si chiama Youssef…”.

“Ecco! Ecco, lo vedete come siete! risponde lei rivolgendosi alla classe imbizzarrita. Lo vedete come vi comportate! Che poi arriva un’inserviente qualsiasi…”

Intanto ho individuato Youssef: vieni fuori un attimo, gli dico, devo parlarti del corso di Italstudio.

“Non sono un’inserviente”, chiarisco prima di andarmene.

Annunci

Informazioni su marisasalabelle

Sono nata a Cagliari il 22 aprile 1955. Vivo a Pistoia. Insegno. Mi piace leggere e scrivere.
Questa voce è stata pubblicata in diario, scuola. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...